Note di Gusto

KL6A2691.jpg

Il Griffin’s resort è stato scelto da Chef Fabio Campoli,straordinario ospite d’onore, per la rassegna dei concerti gastronomici “Note di Gusto” eventi senza dubbio protagonisti dell’intrattenimento orvietano per la primavera-estate 2017.

Note di Gusto

L’arte, in ogni sua manifestazione, è la più alta espressione umana di creatività e fantasia. La sua caratteristica peculiare è insita nell’essere un meraviglioso quanto unico mezzo che da tempi incalcolabili consente all’uomo di esteriorizzare la propria interiorità. Con un risultato non trascurabile, vale a dire quello di riuscire a scatenare le più inattese quanto forti emozioni in coloro che dell’arte ne usufruiscono, ammirandola in forma di un dipinto, ascoltandola in forma di musica…o ancora assaggiandola in forma di ricetta. Ma come afferma lo scrittore Daniel Pennac, “in cucina funziona come nelle più belle opere d’arte: non si sa niente di un piatto fintanto che si ignora l’intenzione che l’ha fatto nascere”.

E’ proprio da questa evidenza, e dalla voglia di trasmettere la cultura gastronomica al grande pubblico, che nasce Note di Gusto, una serie di cinque appuntamenti mensili che si svolgeranno presso il ristorante Il Tempo dei Sensi (all’interno dell’elegante Griffin’s Resort) nella primavera e nell’estate 2017.  Un’idea firmata chef Fabio Campoli, che ha ben pensato di suscitare l’interesse di avventori locali e stranieri del territorio umbro con la proposta di autentici “concerti gastronomici”, che si promettono ad alto livello di curiosità, cultura…e gusto.

 

Lo chef Fabio Campoli prenderà spunto da un repertorio classico legato a periodi storici rilevanti per il settore gastronomico,  nonché a personaggi chiave tra cui grandi chef e comunicatori. In ciascun appuntamento, coadiuvato dal suo staff, proporrà un menù completo di 4 portate, rielaborando in chiave moderna i piatti simbolo del suo percorso di cultura. Il tutto sarà accompagnato da momenti di intrattenimento ricchi di aneddoti e note storiche, abbinamenti musicali ed enologici. Ad ogni appuntamento i partecipanti verranno accolti nella nostra veranda per un aperitivo offerto dalla casa, e saranno inoltre omaggiati nel corso della serata con un opuscolo contenente menù e notizie culturali e storiche a tema con la serata e con i cibi proposti.

Gli appuntamenti in programma

 

14 Maggio 2017 – Ore 12.00

Le grandi donne della cucina Italiana

Le più importanti custodi della cucina tradizionale italiana, celebrate da chef Campoli con la loro stessa cura, amore e dedizione, attraverso un menù che si ispirerà alle più importanti figure del ‘900.

Scopri l'Evento

 

Giugno 2017 

Carême, re dei cuochi e cuoco dei re  

A Marie Antoine Carême si deve una grande attività di semplificazione e codifica dello stile di cucina noto come haute cuisine, la parte più elaborata della cucina francese. Le pietanze a cui si ispira il menù di chef Campoli risalgono agli inizi dell’Ottocento.

 

Settembre 2017

Il Futurismo in tavola

Il Manifesto della Cucina Futurista, scritto interamente da Filippo Tommaso Marinetti ma firmato anche da Fillia, è una raccolta di pensieri, convinzioni e intenzioni dei Futuristi riguardanti la cucina e la gastronomia. Un’opera che reca in sé strambe ideologie e fantasie, che portano a profonde riflessioni e talvolta ad inattese verità, che ci verranno svelate da un menù stile anni ’30 abilmente riproposto da chef Campoli.

 

Ottobre 2017

Escoffier, padre della novelle cuisine

Auguste Escoffier è ad oggi uno dei più celebri cuochi della storia. Il suo libro “Guida alla grande cucina”, scritto all’inizio del Novecento, è diffuso ancora oggi in tutto il mondo, ha inventato la Pesca Melba e tante altre preparazioni che chef Campoli avrà il piacere di raccontarvi, ma soprattutto di farvi assaggiare!

 

Novembre 2017

TeleRicette

Una serata dedicata ai personaggi che hanno dato vita alla cucina in televisione, rendendola più di prima un mezzo di comunicazione, da Ave Ninchi, ad Aldo Fabrizi e Ugo Tognazzi, con un menù celebrativo delle loro idee gastronomiche innovative.